Il Servizio Musei e Biblioteche del Comune di Trieste, in collaborazione con l’Associazione dotART propone, per il secondo anno consecutivo, una serie di esposizioni/occasioni volte a indagare l’interazione tra la fotografia contemporanea e i luoghi museali in occasione del sesto Trieste Photo Days – Festival di Fotografia Urbana.

Trieste, città dove il mare è parte integrante del DNA dei suoi abitanti, una sorta di beach therapy, citando Martin Parr, componente essenziale dell’identità triestina, la mostra Life’s a beach documenta la ricerca antropologica del fotografo inglese nei confronti di un’umanità colta nel momento in cui ha la guardia abbassata.
Il fotografo documentarista britannico, come lui stesso si definisce, per vocazione e passione, ci propone un viaggio esplorativo, caratterizzato da tecniche diverse, ma sostenuto da un unico desiderio: carpire e capire ciò che accade nel nostro mondo impregnato di cultura consumistica, progressivamente consumato dall’imbarazzante perdita del buon gusto e del senso del limite. Il paesaggio sociale è il palese oggetto del suo desiderio fotografico. Allo specchio è l’opulenta società occidentale, con i suoi tic, cliché, e stereotipi.

La mostra, prevede un calendario di visite guidate:
Mercoledì 6 novembre 2019 ore 16.00
Mercoledì 20 novembre 2019 ore 16.00
Mercoledì 11 dicembre 2019 ore 16.00
Mercoledì 18 dicembre 2019 ore 16.00

Per maggiori informazioni visitare il sito http://www.museorevoltella.it/primopiano.php?ID=109

Info e orari: Civico Museo Revoltella.Galleria d’Arte Moderna, via Diaz 27
tutti i giorni 9-19 (martedì chiuso); + 39 040 675 4350;