Arte. Del Tact Festival di Trieste farà parte anche una grande mostra sul tema della pandemia: dal 31 agosto al 21 settembre in esposizione presso la Sala Xenia e il Bar Knulp le opere di più di 80 artisti in cui esprimono cosa ha rappresentato per loro la pandemia.

Il Tact Festival (organizzato dal Cut Trieste) presenta, in collaborazione con l’Associazione Culturale DayDreaming Project e la Comunità Greco Orientale di Trieste, la grande mostra del TACT&ART curata da Giovanni Spano, che si terrà dal 31 agosto al 21 settembre e seguirà il tema della pandemia: il titolo è infatti “MEMORIE DAL SOTTOSUOLO – cronache dalla pandemia”. Ad affiancare Giovanni Spano nella consulenza artistica, Elena Cantori, Giada Caliendo, Antonio Freni, Roberta Pastore e Massimo Premuda.

L’inaugurazione è prevista per il 31 agosto alle ore 19.00 presso la sala Xenia della Comunità Greco Orientale di Trieste. Alcune opere verranno esposte anche presso il Bar Libreria Knulp, con inaugurazione 1° settembre ore 19.00.

Nella sala espositiva Xenia della Comunità Greco Orientale di Trieste verranno esposte le opere di più di 80 artisti provenienti dalla scena triestina e dal tutto il territorio nazionale. L’evento inquadrerà vari settori di diverse discipline artistiche: dalla pittura al disegno di artisti della regione che collaborano con l’associazione da diverso tempo, un nutrito gruppo di illustratori che appartengono al mondo della graphic novel e della street art, una accurata selezione di street photographers proveniente da ogni parte del globo a cura di Roberta Pastore che gestisce da oltre 10 anni il progetto “Street photography in the world” con 195.000 fotografi iscritti. E ancora una sezione video, ci cui farà parte anche un progetto che vede coinvolti gli alunni dell’istituto comprensivo Max Fabiani di Trieste, a cura di Antonio Freni, insegnante e artista. Il progetto video prevede 8 video di circa 3 minuti l’uno prodotti da 8 ragazzi della classe quinta della scuola superiore Max Fabiani (Trieste) che raccontano il loro vissuto in lockdown e la preparazione all’esame.

Per maggiori informazioni