maggio-dicembre 2021

E’ questo lo slogan con cui l’Assesorato ai Giovani e il PAG – Progetto Area Giovani del Comune di Trieste hanno invitato gli under 35 della città ad elaborare delle proposte artistiche e culturali per animare la centralissima sala “Arturo Fittke” di piazza Piccola, 3, a due passi da piazza Unità d’Italia.

 

Sala Arturo Fittke – p.zza Piccola, 3 – TRIESTE (dietro p.zza Unità d’Italia)

Nasce così il calendario di eventi FITTKEgiovani, proposte di giovani creativi, gruppi di interesse che hanno elaborato percorsi di formazione e progetti del PAG che ne coordina la programmazione. Inoltre, uno spazio speciale è riservato all’attività della neonata Consulta dei Giovani del Comune di Trieste, che qui svolgerà parte della sua attività.

In una città che viene spesso ricordata per il progressivo invecchiamento della popolazione, FITTKEgiovani segna la presenza dei giovani che con questa opportunità possono “mettersi in mostra” e raccontarsi utilizzando diversi canali espressivi, curando in toto la creazione e gestione dei loro eventi.

“Ritengo essenziale destinare uno spazio all’arte giovanile affinché questa venga valorizzata al meglio. Credo che sia importante valorizzare i progetti dei ragazzi, soprattutto in questo ultimo periodo in cui sono venute meno molte attività e c’è un grande desiderio di ricominciare a vivere – afferma l’assessore ai Giovani Francesca De Santis – proprio in questo spirito ho voluto lasciare delle giornate a disposizione dei ragazzi della Consulta Giovani affiché le loro idee, proposte ed iniziative trovino anche un altro canale per essere promosse nei confronti della città. Sono davvero soddisfatta della risposta da parte dei giovani che hanno presentato numerose proposte che ci permetteranno di avere una fitta attività da maggio a dicembre”.

Fotografia, pittura, collage, incursioni musicali, reading, interviste, mostre caratterizzate da elementi innovativi sono le proposte presentate, fruibili non solo in presenza: ogni gruppo infatti ha fornito anche una versione online del suo evento in modo da moltiplicarne la visibilità anche in caso di malaugurata chiusura della sala, esperienza maturata nei mesi della pandemia per continuare le attività culturali in Fittke.

A partire dal 21 maggio prossimo, la Sala Fittke vedrà il succedersi dei seguenti appuntamenti, tutti di giovanissimi: la mostra “Cuore Kintsugi” di Ruben Vladilo, Irene Celebrin con “Impressioni”, la mostra fotografica “Il teatro della vita” di Giulia Venus, l’esposizione interattiva di collage retroilluminati della giovanissima Sofia Giordano, la performance “enP.O.P. enPOWERING on POWERS” di Metropolitan, l’esposizione “Cinquanta Segnalibri” proposta e curata da INWARD con i lavori di 25 street artisti italiani, l’appassionata ricerca di fotografia “Analogica”, le interviste della RadioSGTweb, la mostra “SPAZIOqS” dell’associazione Oltre Quella Sedia, “PART-Y” l’evento internazionale dell’associazione Kallipolis e PAG che indaga gli spazi pubblici in un’ottica di generation equality, l’esposizione FOTO-GRAFIA nata dalla partecipazione della Scuola Edile Edilmaster al “The One Photo Challenge” call internazionale promossa da Architizer e, in conclusione, la personale di Michele Seffino soundartist selezionato dalla BJCEM in rappresentanza del Comune di Trieste alla Biennale Mediterranea19 di San Marino.

FB e IG Progetto Area Giovan #progettoareagiovani #fittkegiovani

 maggiori informazioni