Si svolgerà il 13 e il 14 settembre la prima edizione del festival a ingresso libero “Un assaggio del territorio”, che prevede incontri, showcooking con degustazioni e laboratori didattici per raccontare il territorio di Trieste e dintorni, la sua storia e le sue tradizioni.

“L’amministrazione comunale, con il PAG-Progetto Area Giovani e gli altri promotori – sottolinea l’assessore ai Giovani, Francesca De Santis –, crede fortemente in questa iniziativa, che ha l’obiettivo di mettere in luce un settore, quello della gastronomia e della ristorazione, nel quale Trieste è una città tutta da scoprire o riscoprire in quanto a tipicità culinarie, seconda a nessuno per le prelibatezze del suo territorio. Un settore che rappresenta uno dei vanti italiani e che è quanto mai ricco di opportunità per i giovani”.

L’evento è finanziato dal programma europeo di cooperazione territoriale Interreg Italia-Croazia e punta a promuovere prodotti agroalimentari locali e turismo esperienziale in tutte le stagioni dell’anno. La manifestazione si svolgerà il 13 e il 14 settembre nella nuova cucina didattica creata proprio grazie al progetto all’interno del Centro di formazione Civiform di Opicina, nel complesso dell’ex Villaggio del Fanciullo. “Saranno presenti prestigiosi relatori e ospiti – annuncia De Santis – tra cui chef di fama nazionale e internazionale, sommelier, maestri pasticceri, produttori ed esperti del settore”.

“Un assaggio del territorio” è promosso in co-organizzazione con il Comune di Trieste e con il PAG-Progetto Area Giovani Trieste e in collaborazione con i partner del progetto: Centro di formazione Civiform, Azzri, Città di Pola, Mercato di Pola, Comune di Cividale del Friuli, Scuola centrale formazione, Ente del turismo di Lussinpiccolo e Casa Artusi.

Tra gli eventi di spicco del programma, si segnalano il contest fotografico “Un assaggio del territorio” e il corso di “Fotografie golose”, organizzati in collaborazione con Le vie delle foto.

Per maggiori info visita la pagina FB dell’evento